Voleva solo essere adottato con il suo elefantino di peluche

Il protagonista di questa storia è Smokey e vogliamo raccontarvi di lui perché quando siamo venuti al corrente della sua situazione, ci siamo commossi. E’ stato abbandonato, all’improvviso, nel giorno di San Valentino. Fortunatamente, hanno avuto il buonsenso di non lasciarlo in balia della strada e lo hanno lasciato in un rifugio dell’Ohio.

Ma Smokey è un cane timido e molto sensibile, il distacco e l’abbandono, lo hanno fatto precipitare in uno stato di profonda depressione. Non è riuscito ad abituarsi e ad ambientarsi a quella triste vita dietro le “sbarre”. Se ne stava in un angolo, da solo, con gli occhi tristi, c’era solo una cosa a cui era attaccato, una cosa che non lasciava mai, il suo elefantino di peluche.

Più avanti i volontari hanno scoperto che Smokie non era stato abbandonato ma tutta la sua famiglia era rimasta coinvolta in un incendio e, qualcuno, lo aveva portato lì per permettergli di avere una seconda possibilità di essere felice.

“Era ancora peggio, non era dolore dovuto all’abbandono, quel cane aveva visto la sua famiglia morire davanti ai suoi occhi…soltanto un membro era sopravvissuto ma era ricoverato e i medici non si pronunciavano al riguardo…”, racconta un volontario.

“Abbiamo più volte cercato di creare un qualunque tipo di rapporto con lui ma rifiutava il contatto, voleva solo starsene lì, solo, in disparte, insieme al suo amato peluche.”

“Ma sapevamo che così non avrebbe vissuto a lungo, la depressione e lo stress stavano divorando la sua anima e presto, il suo corpo e la sua salute ne avrebbero risentito. Così abbiamo deciso di trovargli una casa e dovevamo riuscirci a tutti i costi, doveva esserci un angelo destinato a lui! E per farlo, abbiamo puntato su quel peluche!”, conclude il ragazzo.

I volontari hanno messo un cartello simpatico fuori al suo boxe con scritto: “Il mio elefante viene con me!”

Dopo qualche giorno, due volontari di un organizzazione no profit si sono recati al rifugio per un altro cane sulla lista per l’eutanasia, con l’intento di portarlo via con loro, cosa che hanno fatto. Ma, alla vista di Smokey che stringeva il suo dolce giocattolo, se ne sono follemente innamorati e hanno deciso di portarlo via con loro. Il destino li ha fatti incontrare ed erano quelli giusti perché il sorriso sul meraviglioso musetto del cucciolo ne era la conferma.

I due giovani hanno promesso che si prenderanno cura di lui fin quando non si avranno notizie del suo umano e se le cose non dovessero andare bene, si occuperanno personalmente di trovargli una casa amorevole in cui potrà vivere felice per il resto della vita.

Leggere queste storie ci riempie il cuore d’amore e vedere queste immagini felici ci ridà un po’ di speranza in questo mondo perduto. Ci auguriamo di avere presto altre notizie di Smokie e che la vita gli riservi tutta la felicità che merita!

Condividete il suo sorriso amici, come segno di speranza per tutti i cani come lui!

di Lisa