È rimasto lì per 14 ore, non voleva lasciarlo

Non c’è nulla che fa più male di un lutto. Perdere una persona care squarcia l’anima e spezza il cuore. Tutti noi sappiamo che l’unico in grado di curare questa ferita è il tempo ma, a volte, le giornate sembrano non finire mai quando soffriamo così tanto. E questo genere di sofferenza non è solo umana… pure gli animali provano, esattamente come noi, dolore e sgomento quando perdono un loro amico. Guardate questa foto:

È stata scattata a Phoenix, in Arizona su una strada trafficata. Le persone hanno visto questi due pitbull stesi a terra. Accanto a loro c’era una ciotola vuota. La femmina era morta, investita da una macchina. Un destino crudele aveva separato queste due anime gemelle e il suo fedele compagno la vegliava.

Il maschio è rimasto accanto a lei per tanto tempo. All’inizio, probabilmente, aveva provato a risvegliarla, leccandola e coccolandola ma, alla fine, sembrava essersi rassegnato. Aveva capito di averla persa e adesso la piangeva. Un flebile guaito, un lamento che ti si infilava sotto la pelle e raggiungeva il cuore e il cervello: in quel suono c’era tutto il suo dolore.

Un passante ha deciso di fermarsi. Ha raccontato che vederli così è stato straziante e che lui si rifiutava di lasciarla e non permetteva a nessuno di avvicinarsi. Il proprietario del negozio Elite Body Shop che si trovava proprio di fronte era riuscito solo a mettere una ciotola d’acqua e un po’ di cibo.

L’uomo ha raccontato che non aveva voluto interrompere quel momento speciale… per il maschio era una veglia d’addio e lui non aveva voluto portarlo via da lì. Ha chiamato, però, gli agenti dell’Animal Control che sono venuti, però, dopo 14 ore. Un tempo lunghissimo… quasi un’eternità.

L’uomo è rimasto con i cani… guardandoli da lontano, dalla sua macchina, assicurandosi che nessuno li disturbava. Ha detto che mentre il maschio piangeva, anche lui ha cominciato a piangere. La proprietaria di un’altro negozio della zona, Karyn Aspen, vedendo quella scena straziante, ha chiamato il sindaco della città, lamentandosi per il ritardo degli agenti dell’Animal Control.

Alla fine il cane è stato portato in un rifugio. Purtroppo gli animali come lui no trovano facilmente una casa ma noi ci auguriamo che ci sarà una persona o una famiglia disposta ad accogliere il bellissimo cagnolone nella propria vita e nel proprio cuore. Il cane sta bene fisicamente ma ha il cuore infranto e si è chiuso nel suo dolore. Noi speriamo di avere presto notizie sulla sua adozione…

di Lisa