I giocatori entrano in campo con dei cani per un motivo che lascia la folla incredula

“C’era questa voce che girava, la partita sarebbe stata particolare, speciale. Saremmo stati i testimoni di un qualcosa di indimenticabile. Questo ha attirato centinaia di persone allo stadio, si beh, me compreso. Il Colo Colo (Cile) è la mia squadra del cuore e se c’era un partita indimenticabile, io dovevo vederla!

I telecronisti erano emozionati, il pubblico impaziente. La partita stava iniziando… Deportes Antofagasta era la squadra avversaria. Gli inni accoglievano le squadre e nel momento in cui i giocatori del Colo Colo sono entrati, siamo rimasto attoniti. Avevano in braccio o al guinzaglio dei cani, piccoli grandi, li coccolavano e sorridevano.

La folla esultava e molti si erano pietrificati. Il primo pensiero? Ok sono venuto allo stadio per una buffonata, vogliono far giocare i cani a calcio. Qualcuno di loro zoppicava pure, ma erano impazziti? Poi, hanno iniziato a parlare ed è diventato tutto chiaro. Ho sempre detto che la mia squadra è la migliore!

Era un pre-partita e stavano promuovendo l’adozione per dei poveri cagnolini trovati abbandonati dall’associazione ONG U.  Un’iniziativa meravigliosa e che senza dubbio è riuscita ad ottenere una grande visibilità.

Io stesso, dopo la partita sono sceso nell’area che avevano attrezzato e ho adottato il mio amore. Non c’è un solo giorno in cui io mi sia pentito. L’amore che questo cane mi da è qualcosa di incredibile, indescrivibile. Adottate un cane, non vene pentirete amici, parola di un tifoso!”

Un’iniziativa bellissima che ci auguriamo, dato che è arrivata in Italia, possa essere d’esempio anche per il nostro paese. Immaginate se le nostre grandi squadre, prima di ogni partita, aprissero il campo agli amici a 4 zampe bisognosi, trovando loro una mamma o un papà! Bravi ragazzi, siete stati grandi!