Il gatto abbandonato ha una strana ‘macchia’ sul muso

Ogni giorno leggiamo di storie di poveri gattini abbandonati, che vengono lasciati da soli, tra mille pericoli, magari per qualche difetto fisico o perché per loro non c’è spazio nelle case da dove arrivano. Oggi vi raccontiamo la storia di un piccolo micino, che è stato abbandonato in uno dei contenitori per le donazioni della Salvation Army di Fresno, in California.

Gli operatori l’hanno sentita piangere, chiedeva aiuta. E così l’hanno salvata: non volevano che finisse in un rifugio qualsiasi e così hanno deciso di portarla alla Cat House on the Kinds, un vero e proprio santuario per gli animali domestici, un centro per l’adozione unico. La gattina è stata chiamata Sally Ann, sta bene, ha ricevuto tutte le cure, è stata vaccinata e ha anche il microchip.

Adesso si aspetta per la micina una famiglia adottiva, ma non sarà difficile, dal momento che sono già arrivate diverse richieste. Quello che rende particolare questo gatto è una piccola macchietta scura che ha sotto il naso e che sembra un bel paio di baffi… Ma baffi veri: basta guardare quel musetto per innamorarsi subito di questo micino. Ma come hanno fatto ad abbandonarla? Chi è così senza cuore da lasciarla da sola e abbandonarla al suo destino?

Ecco il video in cui si vede meglio il bellissimo gattino