Imbalsamato e lasciato su un contatore dell’Enel, abitanti sconvolti alla vista del cane

L’assurdo e macrabo episodio che vi raccontiamo oggi ci fa capire, ancora un volta, quanto possa essere malata la mente umana. Ma come si può arrivare a tanto? Io personalmente credo che troverò mai la risposta… è accaduto a Scurcola Marsicana, un comune italiano in provincia dell’Aquila (Abruzzo).

Gli abitanti del posto si sono ritrovati davanti ad una scena orribile ma soprattutto inquietante. Un gesto senza alcun senso, compiuto da qualche pazzo che forse voleva spaventare le persone o solo divertirsi! In una strada del centro abitato, sopra un contatore dell’Enel, è stato lasciato un cane, precisamente un volpino, imbalsamato.

A primo impatto, guardandolo, ogni persona ha creduto si trattasse di un peluche, ma poi, guardando con più attenzione hanno notato che, purtroppo, si trattava di un cane vero. E’ stato imbalsamato e poi sistemato, con della colla, su una base fatta di legno e lasciato lì, su quel contatore…

La moda di imbalsamare il proprio animale domestico, piuttosto che seppellirlo, arriva dagli Stati Uniti e negli ultimi anni si sta diffondendo nel nostro paese. Chiunque sia stato, quindi non è il primo a fare una cosa del genere… ma non critichiamo chi fa questa scelta perché non siamo nessuno per farlo… ma ragionando con la testa di una persona che ama il proprio cane e lo fa imbalsamare, lo fa  per continuare a tenerlo in casa, quindi, perché abbandonarlo su un contatore dell’Enel, spaventando gli abitanti del posto?

Purtroppo l’episodio è appena accaduto, quindi non si hanno ancora ulteriori notizie. Noi speriamo che riescano al più presto, a venire a capo del mistero, o meglio, a scoprire da quanto tempo il povero cucciolo sia morto ma soprattutto il motivo per il quale è morto!