La storia di Capitan, il cane che vive da 10 anni sulla tomba del suo umano

Questa forse è la storia più incredibile e commovente che io vi abbia mai raccontato. Il protagonista è un anziano cane di nome Capitan, che vive in un posto speciale a Carlos Paz, a Còrdoba. Sono 10 lunghi anni che questo triste cagnolone vive sulla tomba del suo papà umano. I cittadini lo hanno preso a cuore e provvedono a lui, nutrendolo e curandolo ma continuando a rispettare il suo volere.

La cosa che più li ha commossi e che ha commosso anche noi, è che non riescono a spiegarsi come abbia trovato il cimitero e la tomba dell’uomo. Quest’ultimo è morto proprio a Còrdoba e non in questa piccola città. Ma poiché è qui che era nato, la sua famiglia ha deciso di seppellirlo a Carlos Paz.

E’ qui, quindi, che è stato celebrato il funerale e poi seppellito. A tutto ciò, Capitan non ha partecipato. Da un giorno all’altro, è scappato di casa e la moglie del defunto uomo, insieme a suo figlio, l’ha ritrovato sulla tomba di suo marito.

Ha provato a portarlo via ma è lì che lui voleva stare e continuava a tornare, così alla fine, ha accettato la sua volontà. Da allora, Capitan vive lì, coccolato e amato da tutti i cittadini, in attesa che la morte arrivi a prenderlo e lo porti dal suo papà. Sembra incredibile ma questa storia è accaduta davvero. C’è chi sostiene che il cane abbia seguito l’odore del suo padrone e, nonostante il terriccio e il marmo, lo sente ancora.

I comportamenti animali sono guidati dalle emozioni, quelle vere e sincere, quelle indistruttibili. Il legame che Capitan aveva con il suo umano, doveva essere qualcosa di speciale, perché nemmeno la morte è riuscita a spezzarlo ♥.