La talpa che potrebbe sconfiggere il cancro

Questo animaletto con un aspetta strano è una talpa africano (l’eterocefalo glabro) ed uno degli animali più “sfigati” del pianeta: non vede, non sente, la sua percezione tattile è quasi inesistente ed è completamente pelato. Ha il sangue freddo (è l’unico mammifero ad averlo) e non ha nessun sistema di termoregolazione del corpo.

Per questo motivo la talpa africana vive sotto terra sempre, perché la sotto la temperatura non cambia molto. C’è chi, per scherzare, la chiama “l’Addolorata del regno animale”.

Ecco un video in cui si parla della talpa afrivana

Le talpe glabre sono organizzate in caste o colonie (un po’ come le formiche e le api)… ma quello che ha fatto di lei una celebrità è un piccolo particolare: la talpa africana non muore mai per colpa dei tumori.

I medici e i biologi, dopo aver seguito questo mammifero in natura, hanno costatato che non sviluppa mai tumori: è praticamente immune al cancro. La spiegazione è semplice: la nostra amica produce molecole di acido ialuronico che hanno 5 volte la lunghezza di quelle prodotte da altri mammiferi. La sua elevata concentrazione di ialuronano a lunga catena nei tessuti della talpa africana sarebbe dunnqua la causa di questa sua immunità.

Per non parlare dl fatto chela mancanza di peli richiede una pelle elastica e tonica… e senza rughe… Le cellule delle talpe africane producono una matrice colloidale che risulta difficile da pulire ma che impedisce alle cellule tumorali di aumentare e svilupparsi. In aggiunta lo ialurorano degrada le molecole lentamente.

Quindi questo simpaticissimo mammifero potrebbe aiutarci a sconfiggere quella che è stata definita la malattia del secolo, il cancro. E noi dobbiamo imparare che la natura ha molti segreti ancora e che dobbiamo rispettarla se vogliamo avere delle risposte da lei.