Lo strano cane senzatetto

Una vita da randagio, mai un’abitudine, i randagi non ne hanno. Vengono scacciati se visti due giorni di fila, vengono presi a botte e assolutamente non si deve dare loro cibo, altrimenti sapete che succede? Si affezionano e rimangono li, sarebbe una disgrazia avere un cane davanti casa, insomma un randagio non deve ricevere amore sotto nessuna forma

Oggi vi raccontiamo la triste storia, per fortuna con un lieto fine, di Blossom, un cane che non aveva mai provato in vita sua l’amore delle persone. Aveva sempre vissuto in strada, da solo, senza una famiglia che si prendesse cura di lui. Non ha mai saputo cosa volesse dire vivere in una famiglia, in una casa calda e accogliente avendo qualcuno che pensa sempre a te e al suo benessere. Almeno fino a quando non è stato salvato da alcuni volontari. Non potete immaginare di tutto quello che gli hanno fatto, cosa ha lasciato i sorriso più dolce sul viso dei volontari.Di solito in estate un cane deve essere lavato un paio di volte al mese, all’aria aperta, a patto che non ci sia del vento o della polvere a mettere a dura prova la sua salute o la sua pulizia. In inverno, invece, basta una volta ogni 2-3 mesi, in una stanza bella calda dove possiamo asciugarlo con cura e per bene. L’acqua del bagnetto non dovrebbe andare sotto i 35 gradi e mai sopra i 40 gradi. Per lavare i cani bisogna usare uno shampoo e un sapone appositi. In inverno, dopo averlo lavato va asciugato con un panno asciutto e asciugato completamente e per bene. Ma Blossom tutto questo lo ha appena scoperto e guardate cosa succede quando viene messo nella vasca, il finale è straziante

Fa bene al cuore vederlo

Dedicato a tutti quelli che dicono che un cane randagio non si abituerà mai

Il suo rilassarsi con tutte quelle mani addosso, la parte finale dove poggia il suo musone

Condividete l’amore di Blossom

 

di Pamela