Malocchio – Ecco come riconoscerlo, curarlo e prevenirlo.

Home > Attualità > Malocchio – Ecco come riconoscerlo, curarlo e prevenirlo.

Per malocchio, si intente quell’energia negativa generata nei tuoi confronti da una persona che ti invidia fortemente. Questa energia, può crearti stati di malessere fisico e psicologico, incline a crearti qualche problema nella buona riuscita dei tuoi progetti. Spesso accade senza che la persona invidiosa, se ne renda conto, per lo più, non si tratta di una cosa voluta coscientemente, ma di una conseguenza a sentimenti forti e negativi.

Resterete forse sorpresi da questo video, ma vi assicuro che non è difficile trovare questo nelle case dei paesini del sud.

Segnali per distinguere il malocchio

L’energia negativa di una persona che prova forte invidia può dar vita a sintomi fisici. Debolezza, infezioni oculari, febbre, nausea, mal di stomaco potrebbero essere un segnale di malocchio, ma è anche vero che questi sintomi potrebbero essere causati da altre mille situazioni. Quindi, per andare più sul sicuro, puoi si possono utilizzare alcuni metodi tramandati dagli antichi:

1)Il metodo del carbone – Si fa cadere un pezzetto di carbone in un recipiente pieno di acqua. Se il carbone va a fondo, tutto a posto, ma se il carbone resta a galla vuol dire che sei stato colpito dal malocchio.

Immagine titolata Cure the Evil Eye Step 3

2)Tecnica della cera – Basta prendere una candela e farla sciogliere poi far cadere la cerca fusa nell’acqua santa. Se la cera si solidifica creando un’unica chiazza non c’è problema, ma se la cera si attacca ad una parete o si formano degli schizzi, l’energia negativa di una persona invidiosa, purtroppo, ti ha colpito.

Immagine titolata Cure the Evil Eye Step 4

3)Usare l’olio – Basta far cadere qualche goccia d’olio nell’acqua e osservare: se l’olio assume una forma simile ad un occhio, vuol dire che si è preda del malocchio.

Come allontanare il malocchio secondo le tradizioni popolari

Ora che abbiamo scoperto come scovare la presenza del malocchio, vediamo come combatterlo! Uno dei metodi più semplici sarebbe quello di farsi toccare dalla persona invidiosa, in modo che riassorba la sua malignità, volontaria o involontaria. Questo però non è sempre facile, quindi passiamo ad altri metodi. Si può strofinare un uovo intero (crudo) sul corpo (senza romperlo)  mentre si pronuncia una preghiera liberatoria che, in genere, è il Padre Nostro. L’uovo, poi, va posto sotto al cuscino per tutta la notte e, se riuscite a non fare la frittata durante il sonno, al mattino avrete la risposta: se l’albume è torbido, è confermata la presenza del malocchio ma tranquilli perché questo metodo funziona anche come cura, poiché l’uovo assorbe la negatività.

Immagine titolata Cure the Evil Eye Step 6

Per allontanare il malocchio si può utilizzare anche uno specchio appeso vicino ad una finestra o alla porta. Questo rifletterà l’energia negativa che, in quel modo, tornerà da chi è arrivata. In India, ad esempio, utilizzano lo stesso metodo, solo che gli specchi li cuciono sugli abiti.

Sappiate che molte di queste tradizioni e credenze sono ben radicate anche in Italia, soprattutto al sud. Basti pensare che non è raro trovare persone che ritengono di saper liberare qualcuno “dall’affascino”(malocchio) o dalle paure con semplici “rituali e preghiere”. L’affascino sarebbe un mal di testa provocato dall’invidia o dalla troppa ammirazione di una persona. Sui neonati usano spesso fare una specie di rituale per evitare che l’affascino di chi dice “che bel bambino” possa colpire il piccolo. Quindi se vi trovate al sud specie nei paesini, e volete fare un complimento, la tradizione dice che al complimento deve susseguirsi la parola “benedica” per evitare di colpire il soggetto interessato. “che bel bambino, benedica!”

Prevenire è meglio che curare

Questa frase, in questa situazione, è perfetta, quindi vediamo come prevenire. Per incominciare si può utilizzare un braccialetto rosa o portare in tasca un frutto di ippocastano, conosciuto anche come castagno matto. Per proteggere il proprio neonato si può utilizzare una cordicella rossa legata agli oggetti che lo ospitano. Sembra impensabile, ma spesso i neonati scatenano invidia (come abbiamo accennato sopra) e anche un complimento può essere involontario portatore di malocchio.

Immagine titolata Cure the Evil Eye Step 11

Nelle culture mediterranee, si utilizza il corno di corallo e il giaietto a forma di pugno per tenere lontano il malocchio dai bambini. anche buttare del sale davanti alla porta di casa (interno o esterno non importa, ma io consiglio l’esterno così tutto resta fuori) tengono lontani i malefici che si confondono e sentono il sale come un muro insormontabile. Ricorda di mantenere sempre la serenità e reagire positivamente alle cose, questo è l’unico modo per combattere la negatività sempre ad armi pari.