Olimpiadi di PyeongChang 2018: le atlete con le ciglia più curate

Ecco cosa dice l'esperta!

Home > Bellezza > Olimpiadi di PyeongChang 2018: le atlete con le ciglia più curate

A me gli occhi. Le Olimpiadi Invernali di PyeongChang non sono solo belle da seguire per scoprire le storie di grandi atleti o per gioire delle medaglie più belle, vinte magari dagli azzurri impegnati nei Giochi Invernali della Corea del Sud. Possiamo anche prendere spunto sul tema della bellezza. No, non stiamo scherzando! Sulle piste da sci o nei palazzetti ghiacciati ci sono splendide atlete, che conquistano il nostro cuore per le imprese compiute, ma anche per la loro bellezza. In particolare del loro sguardo. Quali sono i più curati di PyeongChang 2018?

Claudia Milia, esperta dello sguardo e fondatrice di Plumes, prima catena italiana di atelier unicamente dedicati alla cura e alla bellezza di ciglia e sopracciglia, che possiamo trovare a Milano e a Roma, ha stilato una classifica delle sportive con lo sguardo più curato e cool di Pyeongchang. Ovviamente ci sono anche delle italiane!

Il primo posto della classifica spetta a Lindsay Vohn, sciatrice alpina statunitense. Le sue ciglia hanno un effetto da cerbiatta che molte donne adorano e che si addice al suo incarnato morbido. “Questa tipologia di extension, particolarmente voluminose non si addice a tutte purtroppo“. Che gran peccato!

In seconda posizione, Aja Evans bobbista statunitense. Lo sapete che lei indossa le extension alle ciglia? L’effetto è estremamente naturale, non vi pare? “Eppure, osservando con un occhio più tecnico, si può notare che la statunitense indossa una extension classica, quella più semplice tra tutte, e che si sposa benissimo con i suoi occhioni neri ed intensi”.

Terzo posto per Carolina Kostner, la pattinatrice italiana 31enne. “Da donna del nord, con lineamenti e colori delicati, Carolina non può che puntare sulle lunghezze esterne che le regalano quel tocco molto scenico, adatto al mondo della danza”. Quarta posizione per un’altra pattinatrice, Madison Hubbell. Le sue sopracciglia sono definite per armonizzare il viso ovale.

Quinta posizione per Madison Chock, dai tratti orientali e sopracciglia curve, che enfatizzano il fascino degli occhi a mandola, mentre in sesta troviamo Tessa Virtue, che punta sul volume con un infoltimento delle ciglia. A seguire troviamo l’italiana Dorothea Wierer: mora con lo sguardo profondo ha uno sguardo molto intenso! Infine, in ottava posizione Silje Norendal, la snowboarder norvegese che forse utilizza ciglia finte.