Una corretta igiene orale passa anche attraverso un bicchiere di vino

Ecco che cosa hanno scoperto!

Home > Bellezza > Una corretta igiene orale passa anche attraverso un bicchiere di vino

Il vino fa bene alla salute. Ovviamente non bisogna esagerare, ma ormai lo abbiamo capito che un consumo moderato di vino, bianco e rosso, può aiutarci a mantenere l’organismo in forma e in salute. Un bicchiere a pasto non fa assolutamente male, anzi, è un vero e proprio toccasana. Un recente studio scientifico ha svelato che un consumo moderato di vino può aiutare la salute del cavo orale, proteggendo denti e gengive, limitando la possibilità che si sviluppi la placca. Carie e paradontite potrebbero essere prevenute con un bel bicchiere di vino!

Lo studio è stato condotto attraverso degli esperimenti di laboratorio da María Victoria Moreno-Arribas del Consiglio Nazionale delle Ricerche spagnolo di Madrid ed è già stato pubblicato sulla rivista della Società Americana di Chimica (American Chemical Society) Journal of Agricultural and Food Chemistry.

Lo studio spagnolo spiega che alcuni antiossidanti presenti in particolare nel vino rosso, come l’acido caffeico e l’acido cumarico, possono aiutare a proteggere la bocca da diverse malattie. Con un bicchiere di vino rosso si possono prevenire carie, parodontite, malattia delle gengive, e infezioni batteriche che possono colpire denti e gengive.

Studiando il tessuto gengivale e dentale in provetta, la dottoressa ha scoperto che i due antiossidanti impediscono ai batteri che causano placca e gengivite di aderire ai tessuti. Inoltre in presenza del probiotico del cavo orale ‘Streptococcus dentisani’ le molecole del vino aumentano il livello di protezione.

Lo studio ha inoltre svelato che quello che si forma in bocca durante i primi processi digestivi dell’acido caffeico e dell’acido cumarico può proteggere anche dai batteri che formano la placca.

Quindi un consumo moderato di vino può aiutarci davvero a proteggere la salute del nostro organismo, a partire dalla bocca.