Il 4 agosto sarà la Notte bianca del Cibo Italiano

E’ stata istituita per il 4 agosto 2018 la prima “Notte bianca del Cibo Italiano“, per celebrare il Made in Italy a tavola. Una decisione importante per difendere le nostre tradizioni e parlare del vero cibo italiano, il nostro grande vanto anche fuori dai confini del paese. L’iniziativa è stata ufficialmente annunciata dai Ministri dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, e delle politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina, durante la presentazione di “2018 anno del Cibo italiano“.

“2018 anno del Cibo italiano” è un evento nazionale dedicato allo chef Gualtiero Marchesi, recentemente scomparso, ideata dai due ministeri Mibact e Mipaaf e presentata a Roma. La data non è stata scelta a caso: la Notte Bianca del Cibo Italiano è dedicata a Pellegrino Artusi, scrittore, gastronomo e critico letterario italiano nato a Forlimpopoli in provincia di Firenze il 4 agosto del 1920.

Il ministro Martina spiega: “Un’iniziativa anche in ricordo di Pellegrino Artusi, un grande italiano che ha fatto un pezzo fondamentale della nostra identità grazie alla cultura enogastronomica italiana. Immaginiamo una grande notte ovunque nel Paese attraverso la quale raccontare la potenza dei nostri territori dal punto di vista enogastronomico, piatti ingredienti menù, esperienze di cultura alimentare che fanno l’Italia con ore notturne dedicate alla conoscenza di un patrimonio inestimabile come quello italiano“.

Dietro l’enogastronomia e l’agroalimentare italiano c’è un grandissimo lavoro di ricerca, di rispetto delle tradizioni, di innovazioni, di scoperte sempre nuove. Una notte bianca per celebrare tutti quelli che operano nel settore e lo rendono prestigioso in Italia all’estero era proprio quello che mancava.

Franceschini aggiunge: “Investire in cibo ed in vino so bene che non è soltanto una parte del mio lavoro legato al turismo ma è una parte legata alla cultura perché tutti i prodotti agroalimentari e i piatti tipici sono un pezzo della nostra cultura e dei quei luoghi“.

In tutta Italia saranno dunque previsti appuntamenti ed eventi dedicati al cibo italiano!

di Patrizia