I borghi fantasma in Italia che sono in vendita

Che dite, ci facciamo un bel bed and breakfast?

Home > Design > I borghi fantasma in Italia che sono in vendita

I borghi d’Italia sono delle piccole perle architettoniche solitamente arroccate sulle colline con panorami decisamente affascinanti: da Nord a Sud ci sono tutta una serie di città che, però, nel corso degli anni sono rimaste senza abitanti. Stiamo parlando di tutti quei borghi fantasma che sono disabitati, sono completamente vuoti, pur mantenendo un fascino che ci incanta ogni giorno. Grazie alla legge salva borghi, approvata in Parlamento, sono diverse le aree che sono oggetto di un piano di riqualificazione. E lo sapete che ci sono anche dei borghi che sono in vendita?

Su internet ci sono annunci di borghi fantasma in vendita. Immobiliare.it ha stilato una classifica di queste perle architettoniche, spesso di origine medievale, che sono abbandonate e che meriterebbero una seconda opportunità. In provincia di Caserta, ad esempio, c’è un piccolo borgo vicino a Rocca d’Evandro: per 230mila euro vi danno cinque appartamenti, con stelle, cantine e un terreno.

In Umbria, in provincia di Terni vicino Monteleone, c’è un gruppo di case vicine al castello di Fabbro, che risale al Quattrocento: ci sono anche una chiesetta, cantine, soffitte, una grotta e molto altro ancora.

Per 2 milioni di euro in Toscana, tra la provincia di Firenze e quella di Siena, sono in vendita tre borghi: uno nel comune di San Gimignano, con strutture già pronte per i turisti, e poi un agglomerato di case del 1200 a San Casciano Val di Pesa e la villa padronale del borgo in zona Fiesole con accanto due case coloniche circondate da uliveti.

A Pescaglia, in provincia di Lucca, invece, possiamo acquistare due palazzine gotiche, una cappella privata, una villa del 500, una vasca e una sorgente di acqua oligominerale.

Che dite, è arrivato il momento di cambiare vita?