Tutte le volte che i cataloghi Ikea hanno previsto il futuro

Ikea questa volta ci ha sconvolto. I cataloghi del marchio di design low cost sono sempre in grado di stravolgere il nostro modo di pensare le nostre abitazioni, con proposte low cost moderne e allettanti che fanno subito gola. Ma questa volta i cataloghi Ikea ci lasciano davvero senza parole e non per le collezioni di design contenute al loro interno, ma per tutto quello che hanno previsto nel corso delle ultime edizioni. Ikea prevede il futuro, lo sapevate?

In occasione del lancio del nuovo catalogo Ikea 2018, infatti, il brand di design low cost ha svelato tutte quelle volte che non solo le sue pagine sono state specchio dei mutamenti della società, ma tutte quelle volte Ikea ha previsto il futuro. Sì, avete capito bene, previsto il futuro.

La campagna “Ispirazione o Cospirazione?” che lancia il nuovo catalogo IKEA 2018 ci propone tutte quelle volte che Ikea ha anticipato i grandi cambiamenti epocali che abbiamo vissuto negli ultimi anni. Davvero sconvolgente: quale complotto si nasconde dietro?

Ad esempio, lo sapevate che Ikea aveva annunciato l’arrivo del Royal Baby in tempi non sospetti? E lo sapevate che aveva anche previsto che l’Inghilterra sarebbe uscita dall’Europa con la Brexit? Sì sì, è tutto verificabile con dei video creati ad hoc.

E ancora, Ikea aveva previsto il Millenium Bug, quello che ci ha tenuto con il fiato sospeso a Capodanno 2000 (quando avevamo paura che i computer impazzissero), così come la fine del mondo prevista dai Maya (e mai verificatasi) o l’arrivo degli alieni sul nostro mondo.

Senza dimenticare che Ikea aveva anche scoperto le onde gravitazionali, i 7 pianeti del sistema solare e il ritrovamento di acqua su Marte. E dopo tante previsioni, una sola certezza: nessuno, da oggi, guarderà più i cataloghi IKEA con gli stessi occhi.

di Redazione