Allergie e mal di stagione: 5 regole

Allergie e mal di stagione, la primavera è bella, ma quanta fatica sopravvivere ai primi mesi della stagione calda! Ci sono persone che hanno la fortuna di non avere disturbi legati al cambio di stagione e alla primavera che sboccia, ci sono altre persone che, invece, devono fare i conti con occhi rossi, naso che cola, starnuti, tosse secca, asma e anche depressione, tristezza, malumore. Come sopravvivere se apparteniamo a questa seconda categoria? MioDottore, piattaforma leader al mondo specializzata nella prenotazione online di visite mediche e parte del gruppo DocPlanner, ci dà 5 regole da seguire!

1. Prevenire è meglio che curare: muovetevi per tempo, non aspettate che i sintomi si manifestino nella loro forma più acuta. Ci sono anche dei test che possiamo eseguire per scoprire gli allergeni che provocano le reazioni e magari utilizzare un vaccino desensibilizzante specifico che si può prendere anche per via orale. Sia per gli adulti sia per i bambini.

2. Test allergologici, sono molto efficaci e si possono fare tramite skin prick test o attraverso il dosaggio delle IgE Specifiche verso gli allergeni sul sangue, tramite prelievo. Si possono fare durante tutto l’anno.

3. Vitamine, perché anche l’alimentazione è importante. Una supplementazione di vitamina D, che troviamo naturalmente in uova, burro, formaggi grassi e pesci come sgombri, aringhe, sardine, è utile per diminuire i sintomi della dermatite atopica e proteggere l’apparato respiratorio. Utili anche le vitamine C ed E, che si trovano in frutta e verdura.

4. Sì agli occhiali da sole, che nel picco delle allergie possono proteggere gli occhi e ridurre i sintomi di congiuntivite e rinite.

5. Tutti al mare! Non chiudetevi in casa, non sostate a lungo in luoghi verdi, preferite il mare alla campagna!

di Patrizia