Ecco come viviamo l’estate

E che ferie siano... per tutti... o quasi!

Come viviamo l’estate noi italiani? Sognando le tanto agognate ferie, ci verrebbe da dire. Eh sì, perché in Italia, ma anche nel resto del mondo, estate fa rima con vacanze: secondo un recente sondaggio di , la piattaforma digitale sulla quale oltre dieci milioni di italiani si informano e pianificano il proprio shopping, il 50% degli italiani andrà sicuramente in vacanza (il 23% non ha la possibilità e il 27% è ancora indeciso). Ma quando si parla d’estate, cosa intendono gli italiani?

Per gli italiani quando si parla d’estate, si parla di vacanza: per il 51% degli intervistati questo momento di relax è irrinunciabile. Tante anche le gite e i weekend fuori porta (23%), per scappare dalla città prima ancora di partire per le vacanze vere e proprie. Ma estate fa rima anche con abbronzatura (24%) e con praticare più sport possibili per essere pronti per la prova costume (7%).

Prima di decidere dove andare, però, noi italiani abbiamo la bella abitudine di informarci molto, monitorando le offerte per trovare le occasioni migliori: giochiamo molto d’anticipo con la ricerca e la prenotazione, così possiamo risparmiare un po’. Del resto solo il 4% non bada a spese per le vacanze.

D’estate dove spendiamo di più? Ovviamente nei capi di abbigliamento e nei costumi che indosseremo al mare (47%), ma anche nelle cene e negli aperitivi fuori con gli amici (17%) o nei week end fuori porta prima delle vacanze ufficiali o per l’autunno (17%). L’8% spende anche per grigliate e picnic, oltre che per le vacanze vere e proprie.

Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi, ma al mare si va con la famiglia (58%) o in coppia (27%): proprio il mare è la meta prediletta (71%), seguito da mete che uniscono mare e cultura (11%) e montagna e città europee (7%).

E il budget? Per il 2017 è decisamente contenuto: il 39% prevede una spesa tra i 500 e i 1.000 euro, il 38% prevede di spendere anche meno di 500 euro. Un 18% prevede invece un budget tra i 1.000 e i 2.500 euro e solo un 5% dichiara di essere disposto a una vacanza di lusso con un budget oltre i 2.500 euro.