“Prima l’ha messa nella lavatrice e poi”… Il racconto scioccante della madre di una bambina e il pomeriggio di follia del suo baby sitter.

Home > Lifestyle > “Prima l’ha messa nella lavatrice e poi”… Il racconto scioccante della madre di una bambina e il pomeriggio di follia del suo baby sitter.

Questa è una storia che possono leggere solo i più forti, ma nonostante tutto una volta letta odierete il genere umano. Si parla di una bambina di 3 anni e il suo baby sitter di 14. Ci troviamo nello stato dell’indiana, negli Stati Uniti. La madre della bimba, Missy Camp, racconta cosa è successo quel dannato pomeriggio.

Il ragazzo era già stato più volte con le sue bambine, e non era mai successo nulla anzi, le ragazzine erano contente di giocare con lui. Ilragazzo minorenne, (per questonon viene svelato il suo nome) l’ultima volta che ha visto le bimbe, si è comportato in maniera diversa.

Quel pomeriggio, era in compagnia di 4 amici, e sembra che tutti avessero bevuto e quindi erano sballati. In preda ai fumi dell’alcol, e chissà di quale altra sostanza stupefacente, il ragazzo avrebbeinfilato la piccola di 3 anni nella lavatrice. Si avete letto bene, proprio nella lavatrice.

Dopo il lavaggio, avrebbe preso la piccola, e messa dentro l’asciugatrice. A tutti noi vengono i brividi solo a pensarci. A raccontare il tutto alla signora Missy, è stata la sorellina maggiore, che ha raccontato per filo e per segno tutto ciò che era successo.

La ragazzina il giorno dopo i lavaggi, (sembra infatti che siano stati diversi) si è risvegliata con il corpo pieno di lividi. Il ragazzo ora si trova nel carcere minorile della contea, e è da verificare se i suoi amici fossero complici del fatto. La madre delle ragazzine è sconvolta, dice di conoscere il ragazzo fin da bambino.

‘’È difficile da spiegare, mi sento arrabbiata ma allo stesso tempo vorrei sedermi e piangere’’. La donna inoltre, dice di aver trovato molti danni a casa sua, una finestra rotta, come la tv i sanitari del gabinetto e altro.

A rendere pubblica la storia è stata la zia della piccola con un post su Facebook che in poche ore ha avuto 180.000 visualizzazioni, prima di essere rimosso.