Se dimenticate spesso le cose, siete delle persone intelligenti

Ecco cosa ha svelato una recente ricerca scientifica.

Home > Lifestyle > Se dimenticate spesso le cose, siete delle persone intelligenti

Dimenticare le cose è assolutamente normale: quando andavamo a scuola ci facevano imparare poesie e tabelline a memoria, per allenare la mente. Ma a tutti noi capita a volte di scordare qualcosa, ad esempio un nome, una data, un evento: ci sentiamo stupidi per non esserci ricordati di qualcosa di importante?

Talvolta pensiamo addirittura di avere qualcosa che non va nel nostro cervello, perché dimentichiamo cose che non dovremmo assolutamente dimenticare. Ma tranquilli è normale ed è anche sintomo di intelligenza.

Uno studio condotto dal Neuron Journal, infatti, suggerisce che dimenticare è un processo naturale del nostro cervello, che a fine giornata potrebbe anche consentirci di essere più intelligenti.

Lo studio, condotto dai professori dell’Università di Toronto, ha scoperto che avere una memoria perfetta non è indice di un’intelligenza maggiore. Anzi, dimenticare dei piccoli dettagli potrebbe renderci più intelligenti.

La persona che ricorda tutto di solito è considerata più intelligente, ma in realtà gli studiosi affermano che dimenticare cose piccole e inutili mette in sicurezza la buona funzionalità del cervello.

L’ippocampo, la zona del cervello dove sono conservati i ricordi, ogni tanto elimina qualcosa, per ottimizzare il processo decisionale trattenendo ciò che è realmente importante e tralasciando, invece, quello che non lo è che, di fatto, viene cestinato.

Ecco perché a volte ricordiamo un volto, ma non un nome, perché per il nostro cervello, che opera una scelta, è più importante la faccia: nel regno animale ricordare chi è una minaccia ci terrà in vita, ricordare solo il loro nome no.

Quando il nostro cervello è sovraffollato di ricordi, potrebbero entrare in conflitto, per questo cancelliamo quelli vecchi ininfluenti per le nostre vite, per scrivere quelli nuovi.

Complice la tecnologia, oggi tendiamo a ricordare sempre meno, affidandoci a internet o ad app che ci consentono di tenere tutto registrato.

Saltare qualche dettaglio ogni tanto, male non fa!