La donna incinta accusa un fortissimo dolore allo stomaco durante la notte

Home > Mamma > La donna incinta accusa un fortissimo dolore allo stomaco durante la notte

Quando si è in dolce attesa, qualunque cosa ci porta delle preoccupazioni, anche ciò che, normalmente, avremmo considerato “stupido”. Vogliamo raccontarvi una cosa, impensabile, che è capitata ad una mamma di nome Kendall Butler, incinta di sette mesi di sua figlia Angel. La donna sentì, improvvisamente, di notte, un forte dolore allo stomaco e non era per colpa della sua bambina…

Kendall era stata morsa da un ragno. Inizialmente non ci diede peso, ma quando il dolore divenne sempre più forte e insopportabile, decise di andare dal medico. Era stata morsa da un ragno eremita marrone, conosciuto a causa della grande tossicità del suo veleno. Quest’ultimo aveva attaccato il tessuto intorno allo stomaco e presto sarebbe diventato pericoloso per la bambina che portava in grembo. Purtroppo la donna peggiorò e i medici non riuscirono ad impedire al veleno di attaccare le altre parti del suo corpo. Non potevano fare nulla fino al parto e la possibilità che il veleno potesse portare complicazioni alla bambina, era sempre più elevata. Ma, fortunatamente, Kendall ha dato alla luce Angel, una bambina sana. Subito dopo il parto, hanno iniziato a prendersi cura della donna. Aveva un gigantesco buco nel suo stomaco e i dottori dovettero trovare un modo per coprirlo. “Era come se il buco mi avesse risucchiato. Il tessuto cicatrizzale è spessissimo. Le smagliature non sono nulla in confronto alle orribili cicatrici lasciate dal morso del ragno e all’intervento chirurgico per riparare la pelle danneggiata”, ha raccontato Kendall.

Questi ragni non sono presenti in tutte le parti del mondo, ma sono potenzialmente pericolosi, anche mortali.

Se dovesse capitarvi di essere morse da un ragno, correte dal medico, anche solo per rassicurarvi.

Kendall è felice che per lei e sua figlia tutto sia andato bene, ma oggi, prima di andare a dormire, ogni sera, controlla il letto, per assicurasi che con ci siano ragni.