Sente la sua bambina piangere ma come si alza dal letto, sviene…

La maggior parte di voi è già mamma o, comunque, lo sta per diventare ed è piuttosto informata sull’argomento. Quindi, sapete benissimo che un neonato, durante la notte, si sveglia e piange. Molti genitori si precipitano dal proprio figlio, lo prendono in braccio e lo mettono nel lettone con loro, altri lo lasciano piangere… entrambe le cose, a seconda delle diverse opinioni, vengono criticate..


Ma noi oggi vogliamo raccontarvi una cosa un po’ diversa. La protagonista di questa storia, è una mamma di nome Monique Ruppel, che mai avrebbe immagino che il pianto della sua bambina, durante la notte, avrebbe salvato la vita di tutta la famiglia. “In genere Celia si sveglia una volta a notte. Noi ci alziamo e la facciamo riaddormentare. Ma Venerdì, alle tre del mattino, si è svegliata una seconda volta. Ho tentato di raggiungere la sua stanza, ma sono riuscita a fare solo un paio di metri, prima di essere completamente sopraffatta dalle vertigini”, ha raccontato Monique sulla sua pagina Facebook. La donna ha iniziato a sentirsi male mentre andava da sua figlia e, suo marito, Kyle, quando se ne è accorto e si è alzato, ha iniziato a provare i stessi sintomi. “Entrambi abbiamo iniziato a soffrire di vertigini, mal di testa, nausea e bruciore agli occhi.” Per fortuna sono riusciti a chiamare il 911 e sono stati portati tutti e tre in ospedale. “Avvelenamento da monossido di carbonio. I medici sono stati fantastici, si sono subito mobilitati per salvarci. Ci hanno sottoposto ad immersioni di di 3, 2,5 ore in una camera iperbarica”.

Se le grida della loro bambina non li avessero svegliati durante la notte, oggi saremmo qui a raccontarvi di una tragedia, perché sarebbero morti nel sonno.

“Il supporto che abbiamo ricevuto questo fine settimana è stato incredibile. Ringraziamo tutti i nostri amici e familiari per averci aiutato. “

Monique ha concluso il suo post con un consiglio: “assicuratevi di avere un rilevatore di monossido di carbonio e che funzioni. Siamo così grati che Celia ci abbia svegliati… spesso desideravamo che dormisse tutta la notte ma non ci sentiamo più così. La nostra dolce dolce bambina, ha salvato la sua e la nostra vita.”

Un promemoria molto importante da non sottovalutare, aiutateci a CONDIVIDERLO!