Quando l’ho visto il mio cuore si è spezzato

“Quando l’ho visto il mio cuore si è spezzato, dolore, lacrime, confusione, tenerezza, impotenza, un boom di emozioni che non riuscivo a gestire. Il mio cucciolo era sdraiato a terra, piangeva e si contorceva. Inizialmente non sono riuscita a capire ma poi ho visto la bava che colava dalla sua bocca, l’ho preso in braccio e ho cercato di arrivare dal veterinario nel minor tempo possibile. Il peggior nemico degli animali è proprio l’uomo, io quando li guardo sorrido e non posso fare a meno di accarezzarli, quindi non comprendo, ma purtroppo l’uomo è l’unica e vera bestia.

Il veterinario mi  ha subito detto che qualcuno l’aveva avvelenato e che, ormai, non c’era più niente da poter fare. E’ stato allora che ho capito tutto. Qualche giorno prima, di notte, i ladri avevano provato ad entrare in casa ma il mio eroe ci aveva difeso. Ha iniziato ad abbaiare in modo continuo, tanto che io mi sono svegliata e non appena ho acceso la luce della mia stanza, sono fuggiti a gambe levate. Il giorno seguente ho visto tutta la scena dalle telecamere di sicurezza ma non ho notato nient’altro. Il mio cane stava ostacolando i loro piani e, così, avevano provato a liberarsi di lui. Forse quegli idioti non sapevano che ci vuole del tempo prima che il veleno faccia effetto, oppure non so… so solo che il mio cuore è a pezzi e che se solo potessi scoprire, in qualunque modo, chi è stato, io… io… lo ammazzerei con le mie stesse mani.

Ho dovuto dire addio al mio bambino, così, senza preavviso, non ho nemmeno avuto il tempo di realizzare o di chiedermi perché, che ho dovuto coprire il suo piccolo corpicino con il terriccio. Ciao amore di mamma, sei morto da eroe… io non ti dimenticherò mai…”