Come capire se il gatto ha la febbre (e cosa la causa)

Micio sta poco bene e vuoi saperne di più? Bene, allora vediamo come capire se il gatto ha la febbre e cosa potrebbe averla provocata

Home > Animali > Come capire se il gatto ha la febbre (e cosa la causa)

Il tuo amico a quattro zampe ti sembra un po’ giù? Pensi che ci sia qualcosa che non va e vuoi scoprire come capire se il gatto ha la febbre? Sappi che un naso caldo e asciutto non è indicativo come molti credono.

In realtà, l’unico modo per sapere con certezza se il gatto ha la febbre è misurare la temperatura e/o stabilire se per caso mostra i segni delle principali cause che possono scatenarla. Ma vediamo tutto nel dettaglio.

Febbre del gatto come misurarla

Per misurare la febbre del gatto ti servirà un termometro rettale pediatrico. Il metodo di misurazione è del tutto simile a quello per verificare la temperatura corporea del cane: bisogna avere a portata di mano un lubrificante (vaselina), dell’alcol e un tovagliolo per pulire il termometro.

Rivesti il termometro di lubrificante e chiedi a qualcuno di trattenere Micio, lasciando ferma la sua estremità posteriore di fronte a te. A questo punto solleva piano la coda e inserisci lentamente il termometro nell’ano.

A questo punto ruota delicatamente il termometro da un lato all’altro per rilassare i muscoli. Inseriscilo nell’ano per circa un pollice di lunghezza, senza forzare. Attendi due minuti e leggi la temperatura.

Considera che una temperatura normale nei gatti varia da 38 a 39 gradi. Sopra quest’ultima temperatura possiamo effettivamente parlare di febbre. La temperatura di Micio non dovrebbe mai i 41 gradi, perché c’è il rischio che si danneggino gli organi interni.

Febbre del gatto: cause comuni

Un aumento della temperatura corporea sopra il normale si chiama ipertermia. In qualsiasi condizione si verifichi, è sempre meglio consultare il veterinario. Per completezza d’informazioni, però, ecco una lista delle cause più comuni della febbre del gatto.

La febbre di solito si verifica quando il sistema immunitario viene attivato da condizioni quali:

  • Un’infezione batterica, virale o fungina
  • Lesioni da traumi
  • Allergie molto trascurate
  • Presenza di parassiti del gatto

A causare febbre alta possono essere anche alcune malattie del gatto anziano. In questo caso specifico è bene tenere ancora più sotto controllo la situazione.

Come capire se il gatto ha la febbre: sintomi

Esistono anche dei sintomi e dei comportamenti che possono essere rivelatori e che da soli bastano per capire se il gatto ha la febbre. Nello specifico:

  • Perdita di appetito;
  • Depressione;
  • Mancanza di energia o attività;
  • Diminuzione della pulizia;
  • Brividi o respirazione rapida;
  • Starnuti, nausea, vomito e diarrea.

Se il tuo gatto presenta uno di questi sintomi o più di uno, misuragli la temperatura e contatta il veterinario.

Il gatto ha la febbre: diagnosi cura

Quando i gatti presentano segni di febbre per più di 24 ore, il veterinario potrà richiedere dei test per determinare la fonte della febbre e adottare misure per trattare il problema.

Se alla base della febbre c’è un’infezione batterica potrebbero essere necessari antibiotici. Se si presenta anche una moderata o grave disidratazione, a Micio verranno somministrati fluidi per via endovenosa o sottocutanea.

Ricordati di non somministrare mai medicine senza il parere del veterinario. Alcuni farmaci per la febbre, come il paracetamolo, sono tossici per i gatti.