La campagna Enpa contro l’abbandono dei cani e dei gatti in estate

Vi prego, non lo fate!

L’ENPA, l’Ente Nazionale Protezione Animali Onlus, da anni ogni estate lancia la sua campagna a difesa degli animali, per combattere la triste piaga dell’abbandono degli animali proprio nei mesi caldi. All’inizio si era partiti da campagne destinate a sensibilizzare sull’abbandono di cani in estate, ma pian piano il fenomeno ha riguardato sempre di più gli amici gatti e gli animali d’affezione in generale. Un problema da non sottovalutare, per i rischi che tutto questo comporta, per gli animali e per tutti coloro che viaggiano in strada.


L’Enpa fa sapere che negli ultimi anni, anche grazie alle nuove strategie messe in atto per evitare gli abbandoni di cani e gatti, questi sono diminuiti negli ultimi tempi, con sempre meno ingressi nei canili italiani. Al tempo stesso, però, stiamo assistendo a un allargamento degli animali abbandonati, che oggi non sono più solo cani e gatti.

Ci sono stati dei progressi rispetto al passato, ma c’è ancora molto lavora da fare, anche attraverso le campagne e gli appelli di associazioni come l’Enpa, che ogni anno ci ricordano che nel nostro paese ci sono persone crudeli che abbandonano i cani. E ci sono anche persone che assistono a questi abbandoni e non dicono niente.

La campagna dell’estate 2018 contro l’abbandono di cani e gatti parte proprio dal presupposto che tutti possiamo fare qualcosa per aiutare questi animali e permettere alla legge di punire coloro che si macchiano di un reato. Perché non dobbiamo dimenticare che “abbandonare un animale non è solo una crueltà, ma un reato punibile anche con l’arresto”.

L’Enpa invita tutti quanti a chiamare i soccorsi, a segnalare e a testimoniare se si vede qualcuno che si macchia di questo reato.

In questo modo potremo essere “la coscienza di chi non ce l’ha”. E potremo salvare degli animali!