Figli obesi? La colpa è delle mamme che non li vedono grassi

Ecco cosa è emerso da un recente studio.

Se i nostri figli sono obesi è colpa dei genitori, in particolare delle mamme, che non li vedono mai grassi. Una ricerca condotta dall’Università di Padova e pubblicata da poco sulla rivista internazionale Obesity, infatti, ha deciso di indagare qual è la percezione della forma fisica delle mamme in diversi paesi del mondo, tra genitori di sesso femminile che hanno una pessima percezione del fisico dei propri figli e altri che, invece, sono consapevoli del sovrappeso o dell’obesità dei pargoli.


I ricercatori padovani guidati da Dario Gregori dell’Unità di Biostatistica, Epidemiologia e Sanità pubblica del Dipartimento di Scienze cardiologiche, toraci e vascolari ha analizzato 2.729 bambini di età compresa tra i 3 gli 11 anni in 10 nazioni del mondo e per la precisione in Cile, Messico, Argentina, Brasile, Germania, Francia, Italia, Regno Unito, Georgia, e India.

774 bambini sono risultati in sovrappeso o in stato di obesità. L’Italia è in linea con le altre nazioni europee per quello che riguarda la proporzione di bambini sovrappeso, con 30 casi su 774, pari al 4% del totale dei bambini sovrappeso-obesi. La proporzione maggiore la troviamo in India (49%) e America Latina (16%), in Brasile (7%), in Cile (6%), in Argentina (6%) e Messico (6%).

Per quello che, però, riguarda la percezione delle mamme italiane in merito all’obesità o al sovrappeso dei figli siamo messe roprio male. 89% per i bambini fuori forma e 52% per quelli obesi: l’Italia è uno dei paesi con la proporzione più elevata di poco corretta percezione (80%).

24 bambini in sovrappeso e obesi su 30 sono stati percepiti come in forma dalle loro mamme. Peggio di noi in Europa solo Francia e Gran Bretagna.

Si capisce come una scorretta percezione da parte dei genitori può influenzare molto le scelte alimentari e di vita dei bambini.