Un brand di rasoi mostra i peli delle donne, quelli veri!

Billie, un brand di rasoi americano, fa pubblicità mostrando i peli delle donne. Senza tabù.

Quante volte hai visto dei peli nella pubblicità di un rasoio per donne (o di prodotti per la depilazione femminile)?
Te lo diciamo noi: NESSUNA.

Mentre nella vita vera le donne si armano di pinzette per estirpare peli incarniti, strisce depilatorie fai da te, sedute dall’estetista per la depilazione definitiva e tante, troppe, lamette; le pubblicità mostrano centinaia di rasoi passati su stinchi lucidi, gambe liscissime e inguini levigati, dove di peli non ce n’è nemmeno l’ombra…



La questione non è diversa da quella delle pubblicità degli assorbenti. Liquido blu al posto del sangue? A qualche donna potrebbe piacere l’idea, ma purtroppo non è così che funziona il nostro corpo.

Insomma, nell’ideale pubblicitario, le donne non perdono sangue quando hanno le mestruazioni, si depilano con il rasoio ma non hanno peli, usano la crema anticellulite pur avendo una pelle liscia come l’olio. E l’elenco potrebbe continuare…

Nell’era del nuovo femminismo, però, le cose stanno cambiando! Merito anche delle it girl (da Gigi Hadid a Paris Jackson) che mostrano volentieri un’ascella pelosa. Ma è grazie anche a brand coraggiosi come Billie che si fa progresso, mostrando delle pubblicità in cui le donne possano riconoscersi e apprezzarsi.

I peli li hanno tutti, persino le donne. E li puoi togliere come e se vorrai. Qui la svolta: un brand che vende rasoi incita le donne a farsi crescere i peli e fregarsene? Si, tutte noi li abbiamo, ma deve essere una tua scelta se tenerli oppure no. E se questo messaggio lo manda un’azienda che campa sulle donne che scelgono di toglierseli, bè, forse le cose stanno davvero per cambiare!