La corretta alimentazione giornaliera per le donne

Corretta alimentazione giornaliera, cosa dovrebbero mangiare le donne per poter stare bene, in salute e in forma?

Home > Benessere > La corretta alimentazione giornaliera per le donne

Corretta alimentazione giornaliera, cosa dovrebbero mangiare le donne ogni giorno per stare meglio e vivere in salute? Gli esperti consigliano di non sottovalutare quello che portiamo ogni giorno nel nostro piatto. Perché ne va della nostra salute. E allora è meglio stare attente in cucina!

Corretta alimentazione

La dottoressa Michela Barichella, Responsabile della Nutrizione Clinica dell’ASST Gaetano Pini-CTO, in collaborazione con le dietiste dott.ssa Nagaia Madini e dott.ssa Chiara Pusani, in due incontri aperti al pubblico, ha svelato alcuni consigli dedicati all’alimentazione al femminile.

In ogni fascia d’età si dovrebbe seguire uno stile di vita sano: dobbiamo sempre tenere il peso sotto controllo, fare un po’ di sano movimento e seguire una dieta varia ed equilibrata. La dieta mediterranea è sicuramente la migliore da seguire, perché la più indicata. Ci sono degli accorgimenti che dovremmo sempre tenere in considerazione.

corretta alimentazione giornaliera

Carboidrati sì, ma integrali

Non si dovrebbe mai eccedere con il consumo dei carboidrati complessi. Si possono mangiare ogni giorno, nei pasti principali. E se li scegliete integrali è decisamente meglio. A tal proposito: la giornata va sempre suddivisa in tre pasti principali, più uno o due spuntini.

Frutta, verdura e legumi

Frutta e verdura andrebbero consumati ogni giorno. Tre porzioni di verdura, due porzioni di frutta. E anche i legumi devono far parte della nostra dieta. Associamoli sempre ai carboidrati. E la frutta secca? Ok, come spuntino perché fanno bene alla salute cardiovascolare.

Proteine e calcio

La carne bianca è migliore, perché ha meno colesterolo. Mentre due volte a settimana dovremmo consumare del pesce azzurro, che invece è ricco di Omega 3. Gli alimenti ricchi di calcio sono fondamentali. Quello dei latticini è più assorbibile di quello dei vegetali.

Bere acqua

Bevete almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, magari ricca di calcio. Limitate i succhi di frutta ed evitate le bevande zuccherine e i superalcolici.

Sale e dolci

Limitate il consumo di sale, anche dove è nascosto. E limitate anche il consumo di dolci.