Hamburger di cicerchia, ricetta

Hamburger di cicerchia, ricetta per chi vuole godersi un bel panino farcito ma non vuole mangiare la carne.

Home > Cucina > Hamburger di cicerchia, ricetta

Hamburger di cicerchia, ricetta per chi ha deciso di non mangiare o di mangiare meno carne, ma non vuole rinunciare al mitico panino Made in Usa. Le ricette di hamburger vegetariane e vegane sono tantissime. Questa ci arriva da un grande chef.

ricette di hamburger vegetariane e vegane

Paola di Giambattista, Healthy Food specialist, Free from Chef e Nutritional Cooking Consultant, ci dà un ottimo suggerimento per preparare un hamburger vegetale a casa. Ci vuole un po’ di tempo, soprattutto perché la cicerchia non la troviamo già pronta in barattolo. Ma fa bene alla salute: è “un legume dimenticato, spesso invisibile sugli scaffali, ma che merita di essere riscoperto. Come tutti i legumi, le cicerchie sono ricche di proteine e rivestono quindi un ruolo determinante all’interno di una dieta vegetariana e vegana. Sono molto energetiche e garantiscono un notevole apporto di vitamine, sali minerali e fibre”.

Tempo di preparazione:

48 ore per l’ammollo / 8 ore per la preparazione dei burger

Tempo di cottura:

3 ore

Dosi per:

30 mini hamburger

Occorrente:

  • frullatore
  • friggitrice (opzionale)

Ingredienti:

500 gr di cicerchia già cotta

  • 1 scalogno
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 mazzetto tritato di prezzemolo
  • 3 cucchiaini rasi di cumino
  • 2 cucchiaini di coriandolo in semi
  • sale integrale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio per friggere

Preparazione:

Tenete in ammollo la cicerchia per 24/48 ore.

Sciacquatela sotto acqua fresca

Cuocete per 2 ore in acqua.

Frullate la cicerchia insieme allo scalogno, l’aglio privato dell’anima e il prezzemolo. Dovrete ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Mettete il cumino e il coriandolo in un mortaio con un cucchiaio di sale grosso. Pestate tutto con cura.

Aggiungete le spezie all’impasto dei burger, salate e pepate. Mescolate.

Fate riposare l’impasto in frigo per 5 ore.

Friggete in abbondante olio caldo.

Se non li volete friggere, per un sapore più leggero, cuoceteli in forno statico, preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti. Alzate la temperatura a 200 gradi negli ultimi 5 minuti di cottura per avere l’effetto croccante.