Le nuove linee guida per una sana alimentazione

Ecco cosa dovremmo mangiare!

Crea, l’ente di ricerca sull’agroalimentare, è stato incaricato per il nostro paese di elaborare le nuovissime linee guida per una sana alimentazione. Cosa dobbiamo fare per una sana alimentazione? Per una dieta giusta che sia in grado di prevenire sovrappeso e obesità? E come prevenire, soprattutto, le malattie cronico degenerative? Ovviamente bisogna mangiare bene, una sana dieta quotidiana, da abbinare a un po’ di movimento e di attività fisica. Ma cosa bisogna mangiare, cosa dobbiamo portare sulle nostre tavole?



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

I ricercatori anticipano tre raccomandazioni che dovremmo sempre seguire e che sono presenti nelle prossime linee guida che dovremmo sempre tenere in considerazione per vivere in salute: “E’ il modello dietetico nella sua globalità ad essere protettivo per la salute, più che un singolo alimento o addirittura un singolo ingrediente“.

1. Una dieta salutare si basa sul consumo di tanta frutta e tanta verdura, ma anche cereali integrali e legumi. Un consiglio che sicuramente dovremmo seguire sempre, in ogni momento dell’anno, per poter godere di ottima salute.

2. Riequilibriamo il consumo di carne, di formaggi e di tutti gli alimenti che possono fornire energia. “In una dieta corretta possono entrare proprio perché non ci sarà così tanto spazio da consentire eccessi”.

3. Bisogna limitare il consumo di zuccheri, di sale, di alcol e di grassi. Non eliminarli del tutto, ma dobbiamo assolutamente limitare il consumo di questi alimenti che non fanno bene alla salute.

Gli esperti del Crea sottolineano che non dobbiamo demonizzare alimenti specifici “anche perché non esiste né può esistere l’alimento nutrizionalmente perfetto. L’equilibrio complessivo della dieta richiede quindi il concorso di una vasta serie di alimenti, alcuni dei quali possono essere molto ricchi di grasso, altri di sale e altri ancora di zucchero, che però si diluiscono all’interno di una dieta globale, integrandosi e fondendosi per dare tutto il ventaglio possibile di nutrienti“.