Solo in cartolina, la campagna di denuncia contro le morti in mare

Fino al 15 agosto si possono votare le più belle da inviare a Salvini.

Solo in cartolina è la campagna di denuncia contro le morti in mare che un gruppo di giovani creativi italiani ha lanciato per raccontare a tutto il mondo cosa succede in realtà al largo delle nostre coste e per dare una mano a chi ogni giorno salva in mare le vite dei migranti che scappano da guerra, miseria, povertà, abusi, violenze e vengono accolti dalle politiche sconsiderate del Ministro degli Interni Matteo Salvini, al quale la campagna proprio si rivolge. Per il leader della Lega sono in arrivo diecimila Saluti e Abbracci dalle località di mare italiane: i creativi hanno realizzato circa 300 cartoline che denunciano la situazione.



Nicole Romanelli, ideatrice, insieme a Michela Locati, Pietro Gregorini e Verdiana Festa, della campagna, spiega: “Lunedì partirà il Contest Vista Mare, aperto fino al 15 agosto, per selezionare le 10 cartoline che verranno poi stampate in 1.000 copie ciascuna, per un totale di 10.000 missive da recapitare in Piazza del Viminale 1 Roma con destinatario unico il Ministro dell’Interno. Chiunque può partecipare, la votazione è libera e senza registrazione, sul sito internet www.soloincartolina.it”.

Nella cassetta di posta di Solo in cartolina, dal lancio della call for creative fighters, sono arrivate 300 cartoline: fotografiche, illustrate, anni Novanta, a largo, a riva, con baci e abbracci, saluti e auguri di buone vacanze. Si fa per dire, visto quello che devono subire le persone che attraversano il mare in cerca di un futuro migliore.

La cartolina che di solito inviamo d’estate ad amici e parenti diventa, però, uno strumento di denuncia: spiagge, mare, località di vacanza, che si trasformano in sfondi per denunciare quello che sta accadendo. Gommoni sgonfiati, morti in mare, persone che impediscono ad altri di soccorrere chi è in difficoltà.

Tra gli autori segnaliamo Paolo Iabichino, Chief Creative Officer di Ogilvy & Mather, Sergio Gerasi, fumettista e musicista con “Saluti da Salvinia!”, e il cantautore Colapesce con una storia inedita raccontata in una cartolina.

Avete tempo fino al 15 agosto!