Bambino di tre anni costretto a lasciare un ristorante, a causa del suo modo di mangiare

Fermatevi un attimo e pensate a come sarebbe se in questo momento, non aveste le braccia. Nessuna possibilità di scrivere, di giocare con il telefono o di afferrare un qualunque oggetto. Mamma mia che vita, starete pensando… non è vero? Certo perché queste cose per noi, sono di una facilità estrema.

Beh noi oggi vogliamo raccontarvi una storia un po ingiusta. Il bambino che vedete nella foto, si chiama William ed ha solo tre anni. Purtroppo, il piccolo è nato senza gli arti superiori. Crescendo ha dovuto imparare a vivere in un modo diverso da qualunque altro bambino. Ma le sue abitudini, per qualcuno sono un problema, poiché considerate fuori luogo, maleducate e “schifose”. Vedete, William negli anni, un bambino di soli tra anni, ha imparato a mangiare da solo, ma con i piedi. Immaginate cosa può accadere, quando la sua famiglia lo porta a mangiare in un luogo pubblico, come un ristorante. La mamma ha raccontato che mai ha permesso a William di mangiare così, se prima non vanno in bagno a lavare i piedini. Recentemente, sono andati a fare colazioni in un locale, ma la direttrice si è rifiutata di permettere al bambino di mangiare al tavolo così, dinanzi i suoi clienti. Continuava a ripetere alla mamma, che si trattava di una questione di igiene. Alexis, questo il nome della mamma, si è infuriata e le ha domandato se secondo lei le mani di tutte quelle persone, fossero più pulite dei piedi di suo figlio, appena lavati e poi, naturalmente, ha lasciato il locale.


Tornata a casa, Alexis ha reso pubblico ciò che era accaduto, accusando in un post il famoso ristorante, di discriminazione e di aver trattato così suo figlio solo perché diverso.

Un posto che, naturalmente, è diventato subito virale, facendo infuriare centinaia di persone. Quando la direttrice si è resa conto della gravità delle accuse, si è scusata pubblicamente con Alexis e suo figlio.

William però, se ne è risentito e per la settimana successiva, anche a casa, si è rifiutato di mangiare con i piedi. Alexis ne ha sofferto tanto, ma con la pazienza e le giuste parole, alla fine, è riuscita a far tornare tutto come era prima.

Voi cosa ne pensate di questa storia? Vi sembra giusto? Cosa pensereste se al tavolo accanto a voi ci fosse William?