Il kit perfetto per portarci in vacanza il benessere

Ecco cosa non dobbiamo mai dimenticare a casa!

Come prenderci cura del nostro benessere anche durante le vacanze? Per moltissimi italiani inizia la stagione delle ferie. C’è chi partirà per una meta al mare o in montagna, ma anche per una città d’arte, e chi rimarrà, invece, a casa. Chi dovrà preparare la valigia deve tenere in considerazione tutti quegli accessori e quei prodotti indispensabili per il proprio benessere e la propria salute. Come suggerito da Annamaria Acquaviva, dietista nutrizionista del California Prune Board in Italia, durante le ferie la routine di bellezza e di salute non dovrebbe andare in vacanza. E allora cosa dovrebbe contenere il kit perfetto per vacanze all’insegna del benessere?



“Mai come in estate, durante le ferie la nostra quotidiana routine viene interrotta. Siamo portati ad alterare la regolarità dei pasti e anche le buone abitudini a tavola. I menù spesso sono scarsi di fibra (verdura, frutta, cereali integrali) talvolta per reperibilità limitata. Queste condizioni contribuiscono a creare una situazione di disbiosi, ovvero un’alterazione del nostro microbiota intestinale che favorisce malessere digestivi e irregolarità intestinali”.

1. Bottiglietta di acqua
Dobbiamo difenderci dal calore e reidratarci mentre siamo in viaggio. Quindi in acqua sempre con noi dell’acqua: ”in estate si perdono liquidi e sali minerali con l’aumento della sudorazione e della traspirazione, dunque è essenziale arrivare a bere ogni giorno fino a 2 l di acqua, da assumere con gradualità durante l’arco della giornata. Anche se non sentiamo la necessità, è particolarmente importante bere, indipendentemente dallo stimolo della sete”.

2. Snack nutrienti, sani e leggeri
Non dimentichiamoli mai. La nutrizionista consiglia le Prugne della California, che garantiscono una delle cinque porzioni di frutta e verdura raccomandate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e sono pratiche da portare con se, facili da digerire, si trovano tutto l’anno e sono ricche di vitamina K, B6, potassio, rame e manganese.

3. Crema solare
Può mancare una buona crema solare? Ovviamente no, sia se andiamo al mare, in montagna o in città. La beauty routine deve prevedere una crema solare adeguata alla propria carnagione. “Si dovrà quindi scegliere un filtro che protegga sia dai raggi UVA (penetrano nel derma profondo e favoriscono foto invecchiamento e tumori cutanei), sia da quelli UVB (assorbiti a livello epidermico ma non raggiungono il derma), che causano eritemi e ustioni solari.

La corretta esposizione al sole e per periodi di tempo limitati ha effetti positivi perché attiva la sintesi della vitamina D, fondamentale per tante funzioni dell’organismo. Invece, un’esposizione non prudente danneggia la pelle, provoca disidratazione, scottature e favorisce l’invecchiamento precoce”.