New York: 5 mete per godersi la città a costo (quasi) zero

5 mete low cost per godersi la bellezza della Grande Mela senza spendere troppo.

New York non è solo una delle città più belle del mondo, che ha catturato la fantasia di scrittori, registi e fotografi, ma è anche uno dei luoghi più vitali, perennemente sveglio, che offre a ogni ora centinaia di spettacoli, concerti, luoghi per mangiare, musei da visitare e bellezza da scoprire a ogni angolo.

Andare nella Grande Mela non è però economicissimo, a cominciare da voli e alloggio: una volta preparato tutto il necessario per una partenza tranquilla, passaporto, assicurazione sanitaria e , fondamentale per essere ammessi negli Stati Uniti, bisogna infatti cominciare a stilare una lista di cose da fare e vedere e il conto può diventare immediatamente salato.

Se si vuole andare a vedere un’opera al Metropolitan, un musical a Broadway o una partita dei New York Knicks al Madison Square Garden bisogna infatti cominciare a risparmiare. Per quanto riguarda le attrazioni principali della città, come l’Empire State Building, l’American Museum of Natural History e il Guggenheim una buona idea è acquistare un , che, a un prezzo molto ridotto rispetto all’acquisto dei singoli biglietti, permette di scegliere un pacchetto di 3 o 6 posti da visitare a una cifra conveniente.

Per bilanciare la spesa (che sarà sicuramente gonfiata dallo shopping: difficile resistere davanti al paradiso delle scarpe DSW, quello dei libri Strand Book Store e quello dei fumetti Forbidden Planet) si può quindi pensare di andare a visitare delle “mete intelligenti”, che offrono il massimo a un prezzo minimo, se non gratis. Eccone cinque che sentiamo di consigliare.

#1 High Line

foto di Iwan Baan

Aperta nel 2009, la è una delle passeggiate più belle che offre New York: sugli antichi binari della West Side Line, costruita negli anni ’30 e poi abbandonata negli ’80, sono stati creati dei giardini, impreziositi da opere d’arte contemporanea e negozi. Senza spendere un centesimo, si può godere di una vista incredibile, camminando per poco più di due chilometri in mezzo ai grattacieli di New York, partendo da Gansevoort Street fino alla 34esima Strada.

#2 Staten Island Ferry

foto di Valentina Ariete

Per godersi una splendida vista di New York dall’acqua, una mossa astuta è prendere lo : attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e completamente gratuito, collega Manhattan a Staten Island, per permettere ai pendolari di raggiungere l’isola. Con partenze ogni 15 minuti nelle ore di punta e ogni 30 negli orari più tranqulli, il traghetto permette di godersi lo Skyline di New York in tutta la sua bellezza, facendo anche un giro attorno alla Statua della Libertà. La partenza è a Lower Manhattan, molo South Ferry, vicino a Whitehall Circle: consigliamo di prenderlo al tramonto, per uno spettacolo davvero mozzafiato.

#3 The New York Botanical Garden

foto di Valentina Ariete

, nel Bronx, è stato uno dei primi degli Stati Uniti, è stato dichiarato patrimonio nazionale nel 1967 ed è una meta forse meno pubblicizzata rispetto ad altre, ma offre uno spettacolo di rara bellezza. Esteso su una superficie di oltre un chilometro quadrato, contiene 48 giardini e una collezione infinita di piante e fiori. Ma non finisce qui: il giardino comprende anche diversi musei, aperti tutto l’anno, e un’offerta infinita di attività collaterali, da concerti a mostre d’arte. Quando l’abbiamo visitato era in corso la mostra delle opere in vetro di Dale Chihuly: uno spettacolo incredibile. Il biglietto costa 23 dollari durante la settimana e 28 nel weekend.

#4 Coney Island

foto di Valentina Ariete

Di una bellezza decadente e malinconica, Coney Island è il luogo perfetto per godersi un panorama molto diverso rispetto a quello di vetro e acciaio del centro: situata nella parte meridionale di Brooklyn (da Manhattan ci si arriva con le linee D, F, N, Q), a Coney Island è stato inventato l’hot dog, il più famoso (e buono) è quello di (ma sono ottimi anche gli hamburger), perfetto da accompagnare con una birra della , fondata nel 2011. Qui è stato aperto, nel 1903, , dove è ancora possibile fare un giro sulle storiche montagne russe Cyclone (il biglietto costa 10 dollari), aperte nel 1927. Facendo una passeggiata sul lungomare si può inoltre ammirare la Wonder Wheel, la ruota panoramica protagonista di molti film, da I Guerrieri della Notte al recente La ruota delle meraviglie di Woody Allen.

#5 Ellen’s Stardust Diner

foto di Valentina Ariete

Una meta assolutamente da non perdere per gli amanti del musical è l’: vicinissimo a Time’s Square, il locale, arredato come un tipico diner anni ’50, permette di godere, mentre si mangiano dei nachos o un hamburger, di esibizioni musicali dei camerieri, tutti aspiranti attori di Broadway, che, dopo avervi servito il caffè, saltano sulle pedane per lanciarsi in sentite interpretazioni tratte dai musical più famosi, da Les Misérables a Cats. Unico inconveniente: la fila prima di entrare, che però scorre abbastanza veloce.