Seggiolini anti abbandono: la camera ha detto OK

Avevamo già sentito parlare dei seggiolini anti abbandono e della proposta di legge che era stata presentata. La Commissione dei Trasporti della Camera ha deciso di approvare questa legge, che obbliga i genitori a montare, nella propria auto, questi seggiolini chiamati “salva bebè”. Lo scopo è quello di renderli obbligatori a partire dal primo gennaio del prossimo anno, 2019.  Ma questo è solo il primo ok.



Adesso la proposta di legge dovrà passare al Senato. In molti lottano affinché l’installazione di questi seggiolini anti – abbandono, diventi un obbligo, poiché ogni anno, sentiamo parlare di bambini morti, con il caldo, perché dimenticati chiusi in macchina. Abbiamo studiato i casi e anche se i genitori vengono criticati, abbiamo spiegato che si tratta di un di “black-out”, scientificamente di un’amnesia  dissociativa transitoria, una condizione definita come un “buco” nella memoria. Siamo abituati a ripetere azioni quotidiane, come quella di portare i figli all’asilo, che può capitare di essere convinti di averlo già fatto, quando invece non è così. Questi seggiolini sono muniti di un dispositivo acustico e uno luminoso, che ricordano al genitore della presenza del piccolo sui sedili posteriori, non appena la macchina verrà spenta. Naturalmente questi seggiolini auto avranno un prezzo, ma i genitori sono già stati rassicurati, ci saranno sconti e agevolazioni.

Il loro obiettivo è importante, salvare vite vittime di errore di distrazione, che per l’appunto, può essere evitato!

Nelle prossime settimane, si avranno ulteriori informazioni al riguardo.

Voi cosa ne pensate? Siete a favore?