E’ morta Kate Spade, la stilista famosa per le sue borse pop

Probabilmente la designer si è suicidata.

Kate Spade è morta. La stilista diventata famosa per le sue celebri borse, che in breve tempo sono diventate iconiche in tutto il mondo, è stata trovata ormai priva di vita nel suo appartamento a Park Avenue, a New York. A trovarla senza vita il personale arrivato per pulire la sua casa intorno alle 10 di martedì 5 giugno 2018. Ormai per lei non c’era più niente da fare: Kate Spade lascia il marito, compagno di vita e di lavoro da tantissimi anni, e la figlia che ha appena 13 anni e che lei amava moltissimo.


Ancora non si sa con certezza la causa della morte della stilista americana, nata 55 anni fa a Kansas City, nel Missouri. Ma i media americani parlano di un possibile suicidio, secondo quanto riportato anche da fonti di polizia. Gli agenti stanno ancora indagando: ci sarebbe anche un biglietto destinato al marito e alla figlia.

Kate Spade era famosissima nel mondo della moda per le borse che portavano il suo nome. Anche se il brand Kate Spade New York era stato venduto (la stilista volle dedicarsi alla figlia abbandonando per un po’ il mondo della moda), le sue bag iconiche sono ancora oggi un must have amatissimo dalle fashion addicted di tutto il mondo.

Il suo brand può vantare 140 negozi solo negli Stati Uniti e 175 nel resto del mondo. Recentemente era tornata a lavorare con un marchio che prendeva il nome dalla figlia, Frances Valentine, fondato sempre insieme al marito Andy, imprenditore, nel 2015. Un brand di scarpe e borse molto amato.

Kate Spade ha rivoluzionato il mondo della moda, portando lo stile pop e colorato nel campo degli accessori e proponendo uno stile unico che anche lei adorava sfoggiare.

Il mondo della moda piangerà a lungo la perdita di una delle donne più creative di tutta l’industria fashion.