Saldi 2019, regole da seguire

Saldi 2019, quali sono le regole da seguire per evitare acquisti sconsiderati?

Home > Fashion > Saldi 2019, regole da seguire

Saldi 2019, regole da seguire per non rimanere con l’amaro in bocca. Tutti aspettavamo gli sconti di fine stagione con ansia, perché magari nei negozi avevamo visto tutta una serie di capi e di accessori che a prezzo pieno ci sembravano un po’ troppo costosi. I saldi di fine stagione ci permetteranno di fare shopping a prezzo scontato. A patto di conoscere quali sono le regole che i commercianti e anche i clienti dovrebbero seguire!

saldi di fine stagione

Il calendario dei saldi 2019 inizia ufficialmente sabato 5 gennaio, anche se alcune regioni hanno anticipato di  qualche giorno il via libera agli sconti. Cosa comprare con i saldi? Scarpe, tante scarpe. Ma anche altri accessori e capi di abbigliamento, magari evergreen, che potremo usare anche nei prossimi mesi o il prossimo anno… Attenzione alle truffe, però!

Cambio merce

La possibilità di cambiare il capo dopo l’acquisto è lasciata a ogni singolo negoziante. Ma se il prodotto è danneggiato o non conferme il cambio è obbligatorio: il commerciante deve sostituirlo, ripararlo o rimborsare il cliente. Avete tempo due mesi dalla data di scoperta del difetto. Quindi controllate bene subito cosa acquistate.

Provare i capi

In realtà non c’è alcun obbligo, anche se in tutti i negozi di abbigliamento è prevista la possibilità di provare quello che si compra. Anche per essere sicuri che la taglia sia veramente quella giusta.

saldi 2019 regole

Pagamento

Le carte di credito, se solitamente accettate nei negozi, devono poter essere utilizzate anche durante il periodo dei saldi.

Prodotti in vendita

In saldo devono finire i capi di abbigliamento dell’ultima collezione. Molti commercianti hanno il brutto vizio di tirare fuori fondi di magazzino. Non c’è nessuno divieto in questo senso, solo che ogni cliente deve prestare la massima attenzione. Controllate prima cosa c’è in vendita!

Sconto

Ogni prodotto deve contenere i riferimenti al prezzo precedente, allo sconto applicato e al prezzo finale. Anche in questo caso occhi aperti. Alcuni furbetti aumentano il prezzo di partenza. Quindi meglio sempre conoscere prima quello che si comprerà.