Save the Duck, quando la moda protegge l’ambiente

Ecco il progetto presentato anche a Pitti Firenze!

Rispettare e proteggere l’ambiente in cui viviamo è di fondamentale importanza: il pianeta terra ci ospita, sta a noi prenderci cura di lui nel migliore dei modi. Anche con la moda che andiamo a indossare. Save the Duck, brand 100% animal friendly, per la stagione primavera-estate 2019 introduce una nuova linea dedicata alla salvaguardia e protezione dei nostri oceani. Ocean is my home è una linea di capispalla proposti in un azzurro incantevole che richiama proprio il colore dei mari e degli oceani presenti sulla terra.


“We Clean the Ocean” è lo slogan che accompagna il lancio di questa nuova collezione che sostiene Surfrider Foundation Europe, un’associazione internazionale che si adopera ogni giorno per la salvaguardia dei mari e la pulizia delle spiagge. Un progetto davvero molto importante per proteggere la nostra natura e l’ambiente in cui viviamo.

I capi della collezione Ocean is my Home di Save the Duck sono realizzati in Nety, un tessuto speciale ottenuto con il riciclo delle reti da pesca recuperate nei mari e negli oceani. Per ogni capo della collezione venduto, il brand devolverà parte del ricavato alla fondazione, così da riuscire a ripulire 300.000 mq di spiagge e liberare i mari da 6.000 kg di rifiuti.

Molto bella la palette di colori che si ispira proprio alle diverse tonalità del blu dell’oceano: abbiamo tutte le nuance di questo colore, fino al bianco per l’uomo e tutti i verdi fino al bianco per la donna, come gli smeraldi e il verde menta.

La collezione comprende micropiumini ideali per la stagione fresca, con capi tecnici come i Rainy e i Protech per affrontare le intemperie della prossima primavera-estate 2019.

Sono belli e fanno del bene, cosa volere di più?