Le condizioni di Hope, dopo un anno

Essere abbandonati dalla propria famiglia, è una cosa che qualsiasi persona può portarsi dentro di se per il resto della sua vita. Essere rifiutati dai genitori, quando si ha appena imparato a camminare, è davvero orribile. Questo accade in Nigeria, ogni giorno, a centinaia di bambini. Vengono isolati perché accusati di essere “stregoni”.

Questo è quello che ha dovuto subire Hope, un bambino di soli due anni. La sua foto ha fatto il giro del mondo, ma non tutti conoscono realmente la sua storia. E’ accaduto esattamente un anno fa, quando la volontaria danese, Anja Ringgren Loven, l’ha incontrato. Aveva la faccia scavata, riusciva a malapena a stare in piedi e stava rovistando nella spazzatura. La donna ha raccontato al Daily Mail: “Ero distrutta nel vedere un bambino di due anni in condizioni così orribili. Quando siamo entrati per la prima volta nel villaggio, ho guardato oltre le mie spalle e lentamente mi sono voltata per vedere Hope, seduto sul ciglio della strada. Pensavo che fosse più grande, ma quando ho visto che aveva le dimensioni di un bambino piccolo, tutto il mio corpo si è bloccato. Sono diventata mamma anche io venti mesi fa e stavo pensando a mio figlio, quando ho visto Hope. Ha ottenuto il miglior trattamento che potessimo dargli e ogni giorno io e la mia squadra speravamo che riuscisse a sopravvivere. Molto presto abbiamo scoperto che Hope era un ragazzo molto forte, un vero combattente. Una volta che un bambino viene accusato di essere uno “stregone”, non si può tornare indietro. Non si può fare più nulla. Ma nel caso di Hope abbiamo poche informazioni sui suoi genitori e sul perché è stato accusato di stregoneria.” Quando il medico l’ha visto, nemmeno lui sapeva se ce l’avrebbe fatta, perché aveva i vermi allo stomaco, era malnutrito e aveva anche bisogno di trasfusioni di sangue.

Subito dopo essere stato tolto dalla strada, Hope è stato accolto nell’orfanotrofio “African Children’s Aid Education and Development Foundation” fondato da Anja e suo marito David Emmanuel Umem. Tutto questo è accaduto esattamente un anno fa.

Ora Hope è totalmente irriconoscibile. E’ sano, forte, sorridente ed ha iniziato ad andare a scuola. Per questo Anja ha deciso di ricreare la foto di quando si sono incontrati per celebrare il suo primo giorno di scuola.

Io personalmente ho le lacrime agli occhi per quello che hanno fatto a questo bambino…..

Ma vederlo così felice, in questa foto, mi scalda il cuore!

di Lisa